LA GENZIANA IN
CARTA CRESPA 

Nei prati della Paganella oppure in quelli presenti nella località Prada, puoi vedere e raccogliere molte varietà di fiori selvatici multicolore.

Tra le molteplici tipologie presenti è compresa anche la genziana. E' un fiore molto raro e, come altre specie, è protetto da norme restrittive e da pesanti sanzioni. Nel seguente laboratorio imparerai a realizzarla per averne una a casa con te.

OCCORRENTE

  • 1 striscia di carta crespa gialla (10 x 8 cm);

  • 1 striscia di carta crespa verde (10 x 4 cm);

  • 1 striscia di carta crespa blu (10 x 8 cm);

  • 4 strisce di carta crespa verde;

  • 1 Colla stick;

  • 1 pinza;

  • 1 forbice dalle punte arrotondate;

  • 1 righello;

  • Filo di ferro fine;

SEGUI TUTTI I PASSAGGI

PASSAGGIO 1 

 

Prendi la striscia di carta crespa gialla, spiegala a metà e taglia le estremità in sei piccole striscioline.

Arrotola tra le dita le striscioline e segui lo stesso procedimento con l’intero foglio.

PASSAGGIO2 

 

Ritaglia dei piccoli triangoli  da un’estremità della striscia di carta crespa verde.

PASSAGGIO 3 

 

Piega a metà la carta crespa e ritaglia dei triangoli da un’estremità.

PASSAGGIO 4 

 

Ricava 4  foglie di forma ovale dalle striscioline di carta crespa verde.

PASSAGGIO 5 

Piega a fisarmonica la carta velina blu-viola ed incolla le due estremità per creare un cilindro.

PASSAGGIO 6 

Utilizzando la forbice, piega verso l’esterno i triangolini per dare la forma dei petali. Afferra l’altra estremità del cilindro e stringila tra le dita.

PASSAGGIO 7 

 

Infila i pistilli, creati con la carta crespa gialla, nel fiore.

PASSAGGIO 8 

 

Taglia 3-4 cm di filo di ferro, piega un'estremità ad un uncino ed avvolgila sul gambo della genziana.

PASSAGGIO 9 

 

Incolla un lato della striscia verde di carta crespa (tagliata a triangolini fini) ed arrotolalo sul gambi del fiore. Taglia la parte in eccesso.

PASSAGGIO 10 

 

Appoggia sul gambo le foglie verdi ed assicurale con 3-4 cm di filo di ferro.

< Scopri di più >
Bambina con cavallo al maneggio di cavedine